sabato 3 settembre 2016

LFL 2016, gara 16: combattuta partita tra Atlanta e Chicago

Ultima partita della regular season per la Legends Football League. Già qualificate per la semifinale Ovest del campionato, Atlanta Steam e Chicago Bliss danno comunque vita a una partita combattuta: le ragazze da una parte e dall'altra vogliono comunque dimostrare di essere le migliori.

Atlanta apre le marcature con un corsa da 3 yards di Brittany Demery: 6-0. Al primo gioco del loro primo drive, comunque, le Bliss pareggiano: Jacinda Barclay lancia lungo per Tamar Fennell che riceve a 5 yards dalla endzone e corre oltre la linea di meta: giocata da 35 yards per il 6-6. Le Steam ribattono subito. Al secondo gioco del loro successivo drive, Dakota Hughes eguaglia la quarterback avversaria trovando Theresa Petruziello con un lancio da 29 yards in meta (foto di apertura). Con l'extra-point di Demery il punteggio va sul 13-6. Chicago replica con una corsa da 3 yards in touchdown di Chrisdell Harris. Realizzando una conversione da due punti con una corsa di Barclay, le Bliss si portano di un punto sopra: 13-14.

Si entra nel secondo quarto e le Steam si riportano avanti. Passaggio in meta da 8 yards di Hughes a Adrian Purnell e risultato sul 19-14. Le Bliss perdono la palla per down a 4 yards dalla meta. Atlanta allunga il passo chiudendo in touchdown con una corsa da 4 yards di Hughes: 25-14. Stavolta, però, Chicago ribatte subito: al primo gioco del drive Barclay passa a Harris che fila in meta (tra passaggio e corsa sono 35 yards): 25-20. A una decina di secondi dalla fine della prima metà di gioco Kim Perez intercetta un lancio di Hughes ridando la palla a Chicago che, però, non riesce a segnare prima che scada il tempo.


La seconda metà della partita comincia subito bene per Chicago: Amanda Ruller calcia il kickoff e Tamika Robinson lo riporta direttamente in meta (foto qui sopra) per 44 yards: 25-26. Un touchdown su corsa di Purnell (10 yards) fa tornare avanti Atlanta: 32-26 con il seguente extra-point di Demery. Una grande ricezione di A. J. Johnson su un lungo lancio di Barclay apre la strada alla seguente meta di Chicago, realizzato con una corsa da 1 yard di Barclay che aggiunge pure l'extra-point con un'altra corsa: 32-33. Su un quarto down per Atlanta, Kristen Morrison mette a segno un sack decisivo su Hughes: le Steam perdono palla per down e al gioco seguente Harris se ne va in meta con una corsa da 22 yards.

Se nei primi tre quarti la partita è stata dominata dagli efficaci attacchi guidati da Hughes e Barclay, nel quarto si impongono le difese. Johnson perde palla su un hand-off di Barclay ma poi la recupera. Non va così su un successivo fumble della stessa Johnson causato dalla ex Nneka Nwani: la palla viene presa da Keyon Harrison che la ridà alle Steam. Chantell Taylor fa un sack su Hughes. Atlanta perde palla per down e così è anche per Chicago. Ad Atlanta restano 36 secondi per capovolgere il risultato, ma la difesa di Chicago riesce a bloccare le avversarie che perdono palla per down a 8 secondi dalla fine. Chicago si limita ovviamente a far finire il tempo e si prende la vittoria.

Risultato finale: Atlanta Steam - Chicago Bliss 32-39

Nessun commento:

Posta un commento