giovedì 1 settembre 2016

LFL 2016, gara 15: Dallas travolge Omaha

Dopo che la partita tra Atlanta e New England è stata annullata (era comunque ininfluente per la classifica), si passa alla partita tra le Dallas Desire e le Omaha Heart. Le Heart sono in autogestione: non ci sono più gli allenatori che le avevano portate sin qui nel loro cammino, invero piuttosto disastroso, e a guidare le compagne sono le giocatrici Shalynn Durham (head coach) e Sarah Robinson (offensive coordinator). Novità anche nella regia in campo: come quarterback è arrivata Alex Drake, che aveva cominciato il torneo con le New England Liberty.

La nuova gestione, però, comincia nel modo peggiore: il kickoff calciato da Omaha viene riportato direttamente in touchdown da Cortnee White che corre dalla sua endzone a quella avversaria per tutte le 50 yards del campo (nella foto di apertura). Cassandra Ashley aggiunge un extra point con una corsa e si va subito, così, sul 7-0 per Dallas. Le Heart però rendono subito il colpo: al primo derive Nicki Bernhardt corre via per 35 yards fino in meta: 7-6. Il botta e risposta veloce continua: al secondo gioco del suo drive Dallas raddoppia con una corsa da 29 yards in meta di Shawntee Bunting Shiree, cui sia aggiunge la trasformazione da due punti con un'altra corsa di Ashley: 15-6. Omaha perde palla per down e Dallas allunga il passo concludendo il suo drive con un passaggio da 2 yards di Michelle Angel a Jade Randle: 21-6. Le Heart tentano di restare in partita mettendo a segno un touchdown con una corsa da 6 yards di Bernhardt che accorcia le distanze a 21-12, ma sarà la loro ultima segnatura. Da qui in poi c'è solo Dallas che sommerge le povere Heart, oggi in divisa nera, anziché nel solito rosso. Prima del termine del primo quarto è ancora White a segnare con una lunga corsa (36 yards). Con la conversione da due punti realizzata con una corsa della bellissima Carmen Bourseau (potete ammirarla nell'immagine qua sotto) si va sul 29-12.


Comincia il secondo quarto. Randle, come sempre efficientissima in attacco e in difesa, intercetta un lancio di Drake. Dallas prova uno dei giochi spettacolari con una serie di reverse che già ha mostrato in precedenza: stavolta però il lancio di Angel che arriva dopo i reverse non viene trattenuto da Ashley. Le Desire comunque rimediano poco dopo quando Angel lancia in meta per la solita Randle (immagine qui sotto). Una corsa di Bourseau aggiunge la conversione da due punti: 37-12. Omaha perde palla per down. La coppia Angel - Randle segna ancora (gioco da 9 yards) e Bourseau aggiunge ancora due punti: 45-12. Uno shovel pass di Drake viene intercettato da Shiree e le Desire concludono la prima metà di gioco con un'altra meta, realizzata con una corsa da 5 yards di Angel. Altra conversione da due punti di Bourseau e punteggio sul 53-12.


Si entra nel terzo quarto. La difesa di Dallas mette alle strette l'attacco di Omaha. Lyndsey Gaffney intercetta un passaggio di Drake, ma l'azione è annullata per pass interference. Victoria Thomas fa un sack su Drake. Le Heart si complicano anche da sole la vita: su un secondo down con 23 yards da conquistare, la centro fa uno snap troppo alto, Drake recupera la palla in endzone e la butta via mentre viene placcata da Danielle Hawkins: troppo tardi, secondo gli arbitri, che decretano il safety: 55-12. Una corsa in meta di Shiree da 17 yards e un'altra conversione da due punti di Bourseau portano quindi il punteggio sul 63-12. Randle continua a dominare il campo e intercetta un'altra volta Drake. Thomas corre per 7 yards in touchdown e Angel aggiunge la conversione da due punti. Al termine del terzo quarto il punteggio è un larghissimo 71-12.

Ultima frazione di gioco. Omaha perde palla per down. Lori Wright segna un touchdown con una corsa di 13 yards seguita dalla conversione da due punti di Shiree: 79-12. C'è un fumble sullo snap tra Vanessa Regis e Alex Drake: la palla viene presa da Shiree che la ridà quindi a Dallas. Ashley segna con una corsa da una dozzina di yards e Wright aggiunge due punti, portando così il risultato sul devastante 87-12 finale. Nei secondi restanti va in campo come quarterback Lindsey Howell, ma in quella che sarà l'ultima azione della partita uno snap un po' alto fa perdere ancora la palla acchiappata da Bourseau.

Risultato finale: Dallas Desire - Omaha Heart 87-12

Nessun commento:

Posta un commento