martedì 30 agosto 2016

LFL 2016, gara 13: sfida combattuta tra Atlanta e Los Angeles

Tredicesima gara per il campionato 2016 della LFL: il 9 luglio le Atlanta Steam ospitano le Los Angeles Temptation.

Nel suo primo drive Atlanta rischia un intercetto quando un pallone lanciato dalla quarterback Dakota Hughes, toccato dalla sua ricevitrice, si impenna e viene quasi afferrato la Lily Granston. Su un quarto down, Hughes lancia la palla in endzone a Lauran Ziegler, ma Granston riesce a far cadere a terra il pallone salvando Los Angeles. Le Temptation vanno a segno con una corsa da 7 yards della quarterback Jayne Caldwell: 6-0.

Si entra nel secondo quarto. Anche nel suo secondo drive Atlanta perde palla per down. La difesa delle Steam riesce però stavolta a fermare le Temptation anche grazie a un sack di Dina Wojowski che stende Caldwell. Con un passaggio in meta da 5 yards di Hughes per Arryana Burton, Atlanta quindi pareggia e si porta avanti di un punto con la conversione di Jessie Locklear: 6-7. Los Angeles ribatte: è ancora Caldwell a varcare la linea di meta con una corsa da 22 yards (nell'immagine di apertura) e la stessa quarterback australiana aggiunge l'extra point con un'altra corsa: 13-7. A causa di un holding viene annullato un touchdown confezionato dalla fortissima coppia Hughes - Ziegler. L'appuntamento con la segnatura per le due è però solo rimandato di una ventina di secondi: con un passaggio di 2 yards Hughes serve la palla a Ziegler per il pareggio: 13-13. Il mezzo minuto restante non è sufficiente a Los Angeles per segnare.

Comincia la seconda metà di gioco. Dina Wojowski e Adrian Purnell fanno un sack su Caldwell, ma la bella e brava australiana riesce comunque a concludere il drive con una corsa da 20 yards in meta, aggiungendo un extra point: 20-13. Hughes passa a Ziegler che riceve e corre in meta (la giocata è da 9 yards), ma la conversione non riesce e Atlanta resta indietro di un punto: 20-19.


Si entra nell'ultimo quarto. Los Angeles perde palla per down e Atlanta si porta avanti con un touchdown di Hughes (corsa di 12 yards) e la conversione di Locklear: 20-26. Leanne Hardin fa un sack su Caldwell, ma l'australiana ribatte con un passaggio da touchdown di 7 yards a Kiana Takairangi e con una corsa per l'extra point: 27-26. Su un terzo e 7, con 43 secondi alla fine, Hughes tenta il lancio lungo, ma Delaney Hall lo intercetta (foto qui sopra) e lo riporta per 36 yards in meta a mezzo minuto dalla fine della partita: 33-26. Hughes tenta il lancio lungo in endzone, ma Granston lo fa cadere a terra. Los Angeles vince la combattuta partita.

Nell'immagine sotto, che fa risaltare la linea perfetta dell'atleta, la bella Delaney Hall riceve i meritati complimenti per l'intercetto riportato in meta.

Risultato finale: Los Angeles Temptation - Atlanta Steam 33-26



Nessun commento:

Posta un commento