venerdì 20 maggio 2016

LFL 2016, gara 4: la sfida delle matricole

Le due squadre esordienti del 2016, New England Liberty e Austin Acoustic, sconfitte nella loro prima partita, si affrontano alla ricerca della prima vittoria della loro storia.

Le Liberty partono bene andando a segno nel primo drive concluso con una lunga corsa (24 yards) della quarterback Alex Drake (nell'immagine di apertura). Con l'extra point di Astrid Cruz, New England è in vantaggio per 7-0. Le Acoustic ribattono subito e, a loro volta, portano a segno il loro primo drive. A varcare la linea di meta è anche per loro la quarterback, Teshay Winfrey, con una corsa da 5 yards. Le giocatrici di Austin optano per una conversione da due punti e riescono nel loro intento con un passaggio di Winfrey a Michelle Marshall: 7-8.

Nel secondo quarto, le Liberty perdono palla per down. Le Acoustic rischiano a loro volta di perdere la palla a causa di un malinteso su un passaggio laterale da Winfrey a Reese Goldston, ma la quarterback riesce a riprendere il pallone e poi porta la squadra sino alla meta, ottenuta con un suo passaggio da 11 yards a Marshall. La coppia Winfrey - Marshall si ripete sulla conversione da due punti: 7-16. New England ribatte subito. Un gran lancio di Drake a Kristen Beckman porta le Liberty a una yard dalla meta e al gioco successivo Cruz varca la linea: 13-16. Austin, però, si riporta avanti. Lancio di Winfrey per Steph Wickett che acchiappa la palla e corre in meta (giocata da 11 yards): 13-22. Le Liberty hanno ancora un minuto e mezzo per segnare prima del termine della prima metà di gioco, ma Jolie Efezokhae non trattiene la palla lanciatale da Drake: il pallone finisce a terra e viene preso da Kyler Hurt. Passaggio completo e fumble (con palla a Austin) oppure passaggio incompleto (e quindi niente fumble e palla a New England)? L'arbitro rivede il filmato dell'azione e sceglie la prima. La palla va quindi a Austin e la prima metà finisce senza altre segnature.

Il terzo quarto si apre con il poco proficuo kickoff di New England. Drake calcia una sorta di squib kick che non mette in difficoltà le Acoustic e anzi offre loro una bella occasione: Selina Fudge lo riporta fino a 10 yards dalla endzone. Austin non sciupa la situazione favorevole e va a segno ancora con un passaggio di Winfrey a Marshall (8 yards): 13-28. Il drive successivo di New England è poco produttivo e le ragazze in blu e rosso si fermano sulle loro 18. Le Acoustic aumentano così le distanze: il touchdown arriva con una corsa da 4 yards di Winfrey (nella foto sotto), seguito da una conversione realizzata ancora una volta con un passaggio di Winfrey a Marshall: 13-36. Le Liberty vanno a segno con un lancio di 20 yards a Efezokhae. Con la conversione da due punti di Cruz si passa sul 21-36. Nel drive successivo, su un quarto down Jessica Johnson va a piazzare un sack su Winfrey e la palla torna a New England. Le Liberty, però, non riescono a far partire la rimonta. Il loro drive si spegne in sole 5 yards e cedono la palla ad Austin che riparte con 16 yards da percorrere per la meta.



Intanto si entra nell'ultimo quarto. Winfrey entra in endzone con una corsa da 4 yards e si va sul 21-42: con poco più di due minuti allo scadere del tempo i giochi sono ormai fatti. Drake prova comunque ad avanzare con lanci, ma i risultati sono scarsi. Due suoi passaggi rischiano di essere intercettati da Tiafi  Tiggs e da Selina Fudge e un terzo viene infine intercettato dalla stessa Fudge. Nel poco tempo che rimane, le Acoustic lasciano in panchina Winfrey, eletta MVP della partita, e mandano in campo come quarterback la messicana Ana Garza che gestisce il tempo rimanente mettendo comunque nelle sue statistiche un passaggio completato (nella foto sotto al momento del lancio).


Risultato finale: New England Liberty - Austin Acoustic 21-42

Nessun commento:

Posta un commento