venerdì 4 marzo 2016

Uccisa Berta, la donna che proteggeva gli indigeni e la natura

Berta Isabel Cáceres Flores, donna honduregna di etnia lenca, è stata co-fondatrice del Copinh (Consiglio delle organizzazioni popolari e indigene dell'Honduras) e una grande attivista per la protezione dell'ambiente, impegno che le è valso l'assegnazione del Goldman Environmental Prize (dal cui sito viene la foto di apertura).

La mattina del 3 marzo è stata uccisa nella sua casa da uomini armati. Le modalità dell'irruzione sono all'apparenza quelle di una rapina finita con un esito tragico ma la madre ha dichiarato che lei e tutti coloro che erano vicini a Berta sanno bene che si è trattato di un'azione mirata ad eliminare una persona che, con la sua attività a favore della protezione della natura e delle popolazioni che vivono in sintonia con essa, intralciava i piani di chi per esse non aveva rispetto.

Nessun commento:

Posta un commento