mercoledì 18 novembre 2015

Valeria, una luce spenta dalla follia terrorista

Una bellissima ragazza che mostra il logo di Emergency, la nota organizzazione umanitaria alla quale aveva offerto per anni il suo impegno come volontaria.

Valeria Solesin, 28enne veneziana, laureata a Trento, era a Parigi per un dottorato. Era tra gli spettatori del concerto al Bataclan, il locale dove un gruppo di terroristi integralisti ha fatto irruzione uccidendo in nome di una folle interpretazione della religione. Valeria è stata tra le vittime.

Riposi in pace lei e riposino in pace tutte le vittime di questo orrendo crimine.

Nessun commento:

Posta un commento