martedì 20 ottobre 2015

Bikini football in Messico: al via il nuovo campionato della CFL

Sta per cominciare il nuovo campionato di bikini football della Caribbean Football League (CFL), una lega messicana di football americano che opera nell'area di Cancún. Le sei squadre hanno disputato l'11 ottobre il primo incontro di pretemporada (ovvero una "anteprima" del torneo con tre giornate di partite che non fanno classifica) e a novembre ci sarà la prima giornata del campionato. A contendersi il titolo saranno Angels, Bucaneras, Diablas, Diosas Mayas, Lipsticks e Navy.

La CFL organizza tornei con placcaggi e tornei di flag (l'avversario/a si ferma strappando una striscia di tessuto posta sui fianchi di chi gioca), squadre maschili, femminili e giovanili. In questa varietà, la lega ha opportunamente voluto proporre anche il bikini football.

L'esperienza della CFL con il bikini football ha preso il via nell'estate del 2014, quando è stato varato un campionato a sei squadre: le Barracudas di Playa del Carmen e cinque squadre di Cancún: Bucaneras, Diosas Mayas, Lipsticks, Sharks, Sirenas. Inizialmente si era parlato anche di un'altra squadra, le Nahuyacas di Cancún, che però non ha poi preso parte al campionato.

Non si trattava ancora propriamente di un campionato di bikini football. Quattro squadre su sei (Barracudas, Lipsticks, Sharks e Sirenas), infatti, indossavano pantaloncini e non slip. Tra le Diosas Mayas si usavano shorts neri, ma alcune giocatrici avevano avuto la buona idea di indossare invece slip (come la ragazza nelle due immagini qui sotto). Le migliori sono state indubbiamente le Bucaneras, tutte in campo in bikini, con slip e reggiseno neri con bordi arancioni.


Le Bucaneras, oltre ad essere state le più brave per l'abbigliamento, lo sono state anche per i risultati sportivi, vincendo il campionato (nella foto di apertura, tratta dal loro sito, festeggiano il trionfo).

La regular season, con cinque giornate a cadenza bisettimanale tra il 20 luglio e il 14 settembre, si era conclusa con le Lipsticks al primo posto imbattute (5 vittorie, 0 sconfitte), seguite da Bucaneras (4-1), Sirenas (3-2), Diosa Mayas (2-3), Barracudas (1-4), Sharks (0-5). Le prime quattro classificate sono passate alle semifinali, disputate il 28 settembre, nelle quali le Lipsticks hanno battuto per 41-12 le Diosas Mayas e le Bucaneras hanno sconfitto per 12-0 le Sirenas. Nella finale, giocata il 12 ottobre 2014, le Bucaneras hanno vinto 12-6 contro le Lipsticks aggiudicandosi il campionato.

Viste le diversità di abbigliamento delle squadre, la CFL ha deciso di fare due tornei separati, uno per squadre in bikini (nella foto sotto, una protagonista della lega: Virginia "Vicky" Sosa, quarterback delle Bucaneras) e uno con giocatrici un po' più coperte, denominato "lycra".



Il torneo in bikini, cominciato il 18 gennaio 2015 (preceduto da una "pretemporada" di 3 giornate tra novembre e dicembre 2014), ha visto al via sei squadre. Oltre a quattro delle sei che avevano disputato il precedente campionato, Bucaneras (nella foto sotto, alcune giocatrici durante la finale del 2015), Diosas Mayas, Lipsticks e Sharks, c'erano due novità, le Navy (che nell'ottobre del 2014 avevano lasciato la Liga Iberoamericana de Bikini Football, dove avevano militato con il nome di Guerreras Mayas) e le Vaqueras.


Le cinque giornate di regular season si sono concluse ancora con le Lipsticks prime e imbattute (5 vittorie, 0 sconfitte), seguite da Bucaneras (4-1), Diosas Mayas (3-2), Sharks (1-3 e un pareggio), Navy (1-4), Vaqueras (0-4 e un pareggio). Nelle semifinali, disputate a fine marzo 2015, le Lipsticks hanno battuto 28-0 le Sharks e le Bucaneras hanno sconfitto le Diosas Mayas 22-6 (nella foto qui sotto, di Roberto Fernández, dal sito delle Bucaneras, un'immagine della partita: la giocatrice con la palla è la bucaniera América Garrido).


Nella finale del 12 aprile 2015 si sono trovate, dunque, ancora di fronte Lipsticks e Bucaneras. Stavolta, però, l'hanno spuntata le Lipsticks grazie a una straordinaria partita di Paty Muñoz. Paty ha aperto le segnature con una corsa da 22 yards in meta (6-0), ha raddoppiato con una corsa da 15 yards (12-0), ha messo a segno un altro touchdown su corsa aggiungendoci l'extra point (20-0) e ha concluso con un ritorno di un intercetto per 50 yards (tutto il campo) in meta e relativo extra point (20-0).

Nella foto qui sotto (di Elizabeth Ruiz) le Lipsticks festeggiano il successo.


Tra maggio e agosto c'è quindi stato il torneo lycra, con sette squadre. Al termine della regular season di 6 giornate, si sono qualificate per le semifinali Lipsticks (a punteggio pieno), Navy (4 vittorie e 2 sconfitte), Sirenas (4-2) ed Espartanas (2-4), mentre sono rimaste fuori Sharks (2-4), Diosas Mayas (2-4), Vaqueras (1-5). Le Lipsticks hanno battute le Espartanas in semifinale e poi le Sirenas in finale, aggiudicandosi il titolo.

Nessun commento:

Posta un commento