venerdì 25 settembre 2015

Le Red Devils campionesse della Women's Football League

Il 19 settembre si è disputata a Merida la finale del primo campionato dalla Women's Football League, un campionato di football americano femminile messicano in cui le atlete giocano in bikini. In una partita combattutissima, che ha richiesto due tempi supplementari, le Red Devils della Valle de Toluca (che, in casa, giocano a Metepec) hanno battuto le Rangers di Merida aggiudicandosi il titolo. A trascinare le diavolesse rosse alla vittoria è stata Daniela Guadarrama, autrice di quattro mete su corsa e del decisivo passaggio da touchdown ed eletta miglior giocatrice della finale (nella foto di apertura, dell'agenzia JesKat per Revista Quiubo).

Questo primo campionato della Women's Football League vedeva in campo 8 squadre divise in due gironi, la Conferencia Centro e la Conferencia Sur (alla lega sono associate anche altre squadre che hanno giocato partite amichevoli, ma non hanno preso parte al campionato).

La Conferencia Sur, nata come una lega a sé con il nome di Liga de Football en Bikini del Caribe e poi diventata un girone della neonato Women's Football League, vedeva al via le Barracudas di Playa del Carmen, le Nereidas di Cozumel, le Rangers di Merida e le Sisters of Anarchy di Playa del Carmen. Le Rangers hanno vinto nettamente il girone vincendo tutte e 6 le partite (erano previste gare di andata e ritorno tra le quattro compagini). Nereidas e Barracudas hanno concluso entrambe con 3 vittorie e 3 sconfitte e le Sisters of Anarchy sono giunte ultime con 0 vittorie e 6 sconfitte. Per assegnare il secondo posto contava la differenza tra punti segnati e punti subiti che ha premiato per un solo punto (+6 contro +5) le Nereidas. Così a giocarsi il 22 agosto con le Rangers la finale della conferencia  / semifinale del campionato sarebbero state le Nereidas che, però, per una serie di infortuni delle sue giocatrici, ha rinunciato. Le Rangers sono quindi finite direttamente in finale.

Nell'immagine qui sotto, una star delle Rangers, Samantha Castilla:


La Conferencia Centro era formata dalle Felinas di Città del Messico (che in precedenza hanno giocato, con il nome Bengalas, in un'altra lega, la LIBF, Liga Iberoamericana de Bikini Football), dalle Jaguares, anch'esse della capitale messicana, dalle Red Devils della Valle de Toluca (anch'esse in precedenza affiliate alla LIBF) e dalle V Queens di Saltillo (pure loro avevano giocato alcune amichevoli sotto l'egida della LIBF con il nome Valkirias, quindi erano passati con il nuovo nome in un'altra lega chiamata Beauty Football League e da lì erano confluite nella Women's Football League). La regular season si è conclusa con al primo posto le V Queens (4 vittorie e 2 sconfitte), seguite dalle Red Devils (3 vittorie, 2 sconfitte, 1 pareggio). Terze le Felinas (3 vittorie e 3 sconfitte) e ultime le Jaguares (1 vittoria, 4 sconfitte, 1 pareggio). Nella finale della conferencia, disputata il 29 agosto, le Red Devils hanno battuto le V Queens per 31-19.

Nelle due immagini sotto (dalla pagina Facebook della WFL) due giocatrici di spicco delle Red Devils, le sorelle Fernanda (con il numero 44) e Sandra (numero 7) Roldán in azione nella partita contro le Felinas del 18 luglio 2015:



Si è così arrivati alla finale del 19 settembre a Merida (qui un video di Canal 10 con gli highlights della partita e qui un bell'articolo sulla finale). Come già nella semifinale, anche in finale le Red Devils partono in svantaggio di due mete, messe a segno entrambe dalla quarterback delle Rangers María José Canul (ritratta nell'immagine qui sotto in un momento della finale) con corse da 2 e da 12 yards: 0-12.


Le diavolesse quindi accorciano le distanze con un touchdown di Daniela Guadarrama (corsa da 13 yards): 6-12. Nel secondo quarto, le Rangers segnano un'altra meta con una corsa da 1 yard di Laura Mena, alla quale si aggiunge l'extra point realizzato da Canul, portando il risultato sul 6-19. Prima del termine della prima metà della partita, si distingue Itzel Díaz che intercetta un passaggio delle Red Devils.

Nella seconda metà c'è la rimonta delle giocatrici in rosso. Guadarrama entra in meta con una lunga corsa da 36 yards (12-19) e si ripete con una corsa da 3 yards, cui si aggiunge un extra point, raggiungendo così la parità (19-19). Canul segna un altro touchdown con una corsa da 2 yards (25-19), ma ancora una volta la straordinaria Guadarrama risponde con una corsa in meta da 28 yards, portando il risultato sul 25-25 con cui si chiudono i tempi regolamentari. Si va quindi ai supplementari con la regola della sudden death: la partita finisce alla prima segnatura con la vittoria di chi la realizza. Un tempo supplementare passa per intero senza che nessuna delle due squadre segni. Se ne comincia dunque un secondo nel quale Guadarrama lancia un passaggio da 13 yards a Patricia Juncua per il touchdown decisivo (nelle due immagini qui sotto il momento n cui Guadarrama lancia il pallone e la ricezione di Juncua).



Con il punteggio di 31-25, le Red Devils si aggiudicano la finale e sono le prime campionesse della Women's Football League.

Congratulazioni alle campionesse!



Nessun commento:

Posta un commento