lunedì 24 novembre 2014

Lucia Aielli, magistrato coraggiosa

Un annuncio funebre attaccato davanti alla scuola frequentata dalle figlie: è il vile attacco (si credono potenti ma sono solo vigliacchi) della criminalità organizzata contro il magistrato Lucia Aielli, che svolge la sua opera al tribunale di Latina.

Lei, però, non si lascia intimidire e dichiara: "Il vile gesto si commenta da solo: io continuerò a fare il mio lavoro con serenità e indipendenza". E ricorda che "è però importante non essere soli". Ci auguriamo che dalle istituzioni e dalla società la coraggiosa Lucia riceva un pieno appoggio.

Nessun commento:

Posta un commento