lunedì 25 agosto 2014

LFL: Omaha stravince, "incidenti" sexy per Tamar Fennell e Ashley Lambrecht

Tamar Fennell, delle Toledo Crush,  è la regina della wardrobe malfunctions della LFL: al suo palmares aggiunge quella, sia pur non molto rivelatrice, occorsale contro Omaha nel primo quarto dell'incontro e che vediamo nell'immagine di apertura. Ad afferrarle gli slip facendoli scendere è stata la tenace difensore delle Heart Jacquelyn Smith. Complimenti a entrambe le giocatrici.

Sempre nel primo quarto, Remy Olinzock, di Toledo, ha afferrato per gli slip l'avversaria Ashley Lambrecht (immagine qui sotto): anche in questo caso, purtroppo, non si è visto molto (si era potuto vedere di più nella wardrobe malfunction capitata alla stessa Lambrecht nella prima partita di questo campionato).


Date queste due annotazioni sexy, passiamo alla cronaca della partita.

Omaha Heart - Toledo Crush 31-0

Partita a senso unico, con le Heart che dominano il gioco. Apre le segnature Ashley Lambrecht con una corsa di 7 yards (6-0). Brittany Demery placca la quarterback delle Crush Arika Hoffman facendole perdere la palla che viene agguantata dalla bellissima Morgan Anderson, che ridà così la palla a Omaha. Le Heart concludono il drive all'inizio del secondo quarto con una corsa da 26 yard di Shawnte' Bunting fino in touchdown (0-12). Non riesce a ripartire Toledo: al primo gioco del drive Theresa Petruziello (una ex: lo scorso anno era nelle Crush) intercetta Hoffman. Rischiano di perdere la palla a loro volta le Heart per un fumble sullo snap, ma il pallone viene preso da Lambrecht e il drive si conclude con una corsa in meta di 16 yards di Demery che segna anche la trasformazione (19-0). Toledo perde palla per downs e Omaha va di nuovo in meta con una corsa da 10 yards di Lambrecht (eletta poi migliore giocatrice della partita, che concluderà con 12 corse per 62 yards, con 2 mete; nell'immagine sotto Ashley esulta per un touchdown). Restano 39 secondi alle Crush per tentare di segnare, ma all'ultimo gioco Anderson blocca Heaven Rios a 1 yard dalla meta.


Nel terzo quarto, un lancio di Linsey Noble, toccato da Petruziello, viene intercettato da Remy Olinzock. Palla a Toledo che, però, non sfrutta l'occasione, perdendo la palla per downs. Omaha allunga con un lancio di Noble per Bunting (11 yards) che porta il risultato sul 31-0. Sarà il punteggio conclusivo: nessuna segnatura, infatti, ci sarà nell'ultimo quarto. In questa ultima frazione, Toledo arriva a qualche yards dalla meta, ma la difesa di Omaha mette a segno quattro tackles for loss consecutivi (nell'arrembaggio si distingue Danielle Hawkins) e le Crush perdono ancora palla per downs. Omaha commette un fumble su un hand off ma è Noble a prendere il pallone perso, anche se le Heart non riescono comunque a segnare, cedendo la palla per downs. Così farà anche Toledo in un drive in cui spicca un sack di Demery su Hoffman.

Nessun commento:

Posta un commento