sabato 28 giugno 2014

LFL: grandi partite e gli slip tirati giù a Kiara

Prosegue il campionato 2014 della LFL USA con azioni spettacolari messe in atto da giocatrici con corpi altrettanto spettacolari. In un precedente articolo abbiamo presentato le prime tre partite del torneo. Andiamo avanti con altri tre incontri.

Seattle Mist - Green Bay Chill 38-24

Seattle comincia subito con una grande azione: Jessica Hopkins riporta ottimamente il calcio d'inizio. Il drive si conclude con una corsa da una yard in touchdown di Lashaunda Fowler. L'attacco di Green Bay non riesce a segnare e la palla passa ancora a Seattle, ma a mezzo minuto dalla fine del primo quarto Kara Alexander intercetta un passaggio della bella Angela Rypien, tornata a Seattle dopo un anno con le Baltimore Charm (nell'immagine qui sotto Angela, con il numero 11, appoggia le amni sul bel lato b di Stormy Keffeler, n.13, all'inizio di un'azione).


Stavolta le Chill vanno a segno, all'inizio del secondo quarto, con una corsa da una yard della quarterback Jessica Peyton, pareggiando (6-6). Ancora Kara Alexander protagonista per Green Bay: un suo placcaggio fa perdere la palla a Hopkins, ma per fortuna delle Mist Megan Hanson riesce ad acchiappare il pallone e a tenerlo così per Seattle che finirà per segnare con una corsa da 5 yards di Rypien (12-6). Grande finale di secondo quarto per la difesa di Seattle. Deanna Shaper-Kotter e Megan Hanson vanno a fare un sack su Peyton portando le Chill a un difficile quarto down con 18 yards da conquistare. Peyton cerca il passaggio ma Hopkins lo intercetta e lo porta direttamente in meta per 10 yards a 1'20 da metà partita (18-6). Riparte Green Bay, ma subito al primo gioco la difesa mette a segno un altro sack su Peyton, stavolta ad opera di Stevi Schnoor (già stella del campionato canadese con le BC Angels; è nell'immagine qui sotto, con il n.2), e al gioco successivo, su un secondo tentativo con 20 yards, ancora la straordinaria Jessica Hopkins afferra con una sola mano il pallone lanciato da Peyton, riesce a non farlo cadere e se lo porta, dopo aver percorso 10 yards, fino in touchdown a 35 secondi da metà tempo (24-6). Non c'è pace per la povera Peyton che viene ancora stesa al suolo da Shaper-Kotter (nell'immagine qui sotto con il n.20) e con questo sack si conlude la prima metà di gioco.


Nel terzo quarto Green Bay tenta la rimonta. Una bella corsa da 17 yards di Peyton porta il punteggio sul 24-12. Nel drive seguente, Seattle stavolta non riesce a segnare. Palla alle Chill e Peyton confeziona con la receiver australiana Anna Heasman una spettacolare meta da 30 yards: 24-18. Le Mist, però, ribattono con un passaggio di Mary Anne Hanson, altra giocatrice delle BC Angels in forza quest'anno a Seattle, per Fowler: gioco da 17 yards e meta del 30-18.

Nell'ultimo quarto, di nuovo in grande evidenza la coppia Peyton - Heasman che mettono insieme una meta da 23 yards (30-24) con cui le Chill si riportano a una sola meta di distanza. Le Mist, però, non cedono il passo. Lancio di Mary Anne Hanson a Fowler che, bloccata dalle avversarie, passa il pallone a Shaper-Kotter che lo porta per 10 yards fino in meta. Con la conversione (passaggio di Hanson a Schnoor) si va sul 38-24. Nel finale le Chill rischiano un safety e cedono il pallone a 9 yards dalla loro linea di meta. La difesa di Green Bay riesce a bloccare l'attacco di Seattle, ma manca solo un minuto che scade senza ulteriori segnature.

Chicago Bliss - Los Angeles Temptation 25-21

Le campionesse in carica contro le vincitrici dei tre tornei precedenti. La difesa di Los Angeles si mostra combattiva. Michelle Angel quasi intercetta un lancio della quarterback di Chicago Heather Furr. Su un terzo & 18, le Temptation vanno ancora a mettere sotto pressione Furr ma la giocatrice delle Bliss tira fuori uno shovel pass per Chrisdell Harris (nell'immagine sotto, che valorizza lo splendido lato b): gioco da 21 yards e prima meta. Con la conversione, una corsa di Furr, Chicago va sul 7-0. Anche la difesa delle Bliss non scherza e Chantell Taylor fa un sack sulla quarterback avversaria Ashley Salerno che, però, al gioco seguente corre per 6 yards in meta. La conversione della bellissima Carmen Bourseau porta il punteggio in parità: 7-7.


Botta e risposta nel secondo quarto. Comincia Harris con una corsa di 18 yards in touchdown (13-7). Grande spettacolo per la segnatura di Los Angeles: Salerno lancia lungo per Kiara Patterson; la receiver sfugge al tentativo di bloccarla di Lindsey Mikulecky, che riesce solo ad afferrarle e tirarle giù gli slip (vedi l'immagine di apertura e quella qui sotto), anche se purtroppo tornano a posto da soli e, quando varca la linea di meta, l'avvenente receiver di colore non è più scoperta. La conversione, un passaggio di Salerno alla veterana Monique Gaxiola, sempre brava e bella, dà alle Temptation il vantaggio di un punto: 13-14.


Qui sotto la foto ufficiale della LFL della bellissima Kiara:


Replicano le Bliss con una meta di Alli Alberts che corre in meta dopo un reverse (19-14). Salerno e Patterson combinano ancora per un gran touchdown (giocata da 28 yards) e con la trasformazione di Bourseau Los Angeles va sopra di due: 19-21. Nel terzo quarto, messa sotto presssione da Yahshi Rice, Salerno, sin lì impeccabile, si fa intercettare un passaggio da Kim Perez. Palla a Chicago che va in meta con Nneka Nwami su shovel pass di Furr, ma la segnatura viene annullata per un holding. Le Bliss però finiscono comunque per segnare, all'inizio dell'ultimo quarto, con una passaggio da 1 yard di Furr ad Alberts (25-21). Los Angeles ha cinque minuti per segnare e vincere. Decisiva è, però, ancora Perez che su un quarto e uno, ferma la corsa di Patterson. Palla a Chicago che, con un minuto scarso alla fine della partita, non deve fare altro che lasciare passare il tempo.

Las Vegas Sin - Green Bay Chill 34-24

Apre le marcature Las Vegas con una corsa in touchdown di Kia Ramos (che vediamo nell'immagine qui sotto vicina a un nip slip ;) ) e la successiva trasformazione della giovane, e carina, quarterback Sindy Cummings.


Al primo gioco di Green Bay, Jessica Peyton vuole cominciare con un passaggio-bomba ma lancia in una zona dove non ci sono sue compagne mentre, purtroppo per lei, c'è Tricia Warashina che intercetta il suo passaggio. Le Sin quindi raddoppiano con un passaggio da 6 yards di Cummings per Cynthia Schmidt che festeggia la meta del 13-0, come si vede nell'immagine sotto, andando a sedersi in braccio un tifoso che le poggia una mano su una gamba (è possibile che fosse una persona da lei conosciuta, fidanzato o parente, anche se va ricordato che è capitato diverse volte che qualche giocatrice della LFL, con simpaticissima disponibilità verso i suoi tifosi, si lanciasse tra le loro braccia lasciando che "toccassero con mano" il suo splendido corpo).


Alla fine del primo quarto vanno a segno anche le Chill: meta di Peyton con una corsa da 2 yards. Nel secondo quarto, con un touchdown di Amber Mane le Chill arrivano a un punto dalle Sin: 13-12. Nel terzo quarto Cummings combina per 21 yards con Danika Brace e poi la stessa Cummings segna la trasformazione: 20-12. Nell'ultimo quarto Green Bay si riporta sotto: Kara Alexander, anche grazie alla spinta da dietro da alcune compagne, varca la linea di meta: una corsa di 6 yards che porta il risultato sul 20-18 (nelle immagini sotto, la mischia che porta a questo touchdown e due momenti con Kara dopo la meta: il primo mette in luce il bel lato B e nel secondo la Alexander, toltasi il casco, mostra un sex appeal selvaggio).




Cummings confeziona con Schmidt un'altra meta (passaggio di 4 yards) e una trasformazione (27-18). Peyton risponde con un lancio per Stephanie Ponzer: 17 yards per una meta che porta il risultato a 27-24. Una meta su corsa di Cummings con la conseguente trasformazione della bella quarterback delle Sin chiude la partita: 34-24.

venerdì 27 giugno 2014

Carolina Marconi: ottimo topless!

Inauguriamo la stagione estiva 2014 dei topless in spiaggia con Carolina Marconi.

La bella showgirl venezuelana decide giustamente di non guastare l'abbronzatura con il segno del reggiseno e lascia scoperto il seno, offrendo uno spettacolo di ottima qualità che possiamo ammirare grazie alla prontezza di un paparazzo e alla rivista "Donna al Top" (anche se in questo caso c'è una donna... senza top! ;) ).

Congratulazioni a Carolina!

martedì 24 giugno 2014

Maria Serena, la specialista della luce con un sorriso luminoso

La venticinquenne Maria Serena Badessa, di Erba, in provincia di Como, è stata premiata dalla sezione italiana della Raymond Loewy Foundation nella categoria "Fashion Design" per la sua tesi al Politecnico di Milano.

La motivazione del premio spiega che la brillante (e anche molto carina, come si vede nella foto) laureata ha "ideato una collezione basata sull’applicazione dei metodi di costruzione della stampa del capo già confezionato ottenendo il cromatismo senza usare pigmenti colorati ma sfruttando le proprietà della luce. I capi già confezionati vengono impregnati in una camera oscura con pigmenti fotosensibili ed esposti alla luce, interponendo un filtro per creare motivi e disegni".

Nell'immagine (da Erba Notizie, che le dedica un articolo) la specialista della luce mostra, in modo assai appropriato, un sorriso luminoso!

venerdì 20 giugno 2014

Fantastica scollatura per mamma Kim

Tra essere materna e essere sexy non c'è conflitto e lo dimostra in modo spettacolare Kim Kardashian che sfoggia una fantastica scollatura mentre porta la figlia a fare un giretto in passeggino.

La bella Kim ha scelto un elegantissimo look in nero con una scollatura ampia e profonda, ovviamente senza indossare il reggiseno, in modo da valorizzare in modo molto sensuale e raffinato le gradevolissime forme del seno.

Kim è senza dubbio una vera fuoriclasse nel campo delle scollature e non a caso lo scorso anno il nostro blog aveva scelto una sua straordinaria performance in questa sensuale "specialità" come la più bella scollatura del 2013.



Bravissima, Kim! Complimenti! Una very special girl!!


venerdì 13 giugno 2014

Nude per aiutare gli animali

Le volontarie dell'Enpa di Vicenza dedicano del tempo ad attività rivolte alla protezione degli animali. Alcune di loro hanno voluto dare un ulteriore contributo e hanno pensato di posare nude (sia pur un po' coperte dalle pose) in compagnia dei loro amici a quattro zampe per raccogliere fondi e attenzione.

Le foto, degli eleganti bianco e nero, sono della fotografa Linda Scuizzato che ha voluto dare il suo contributo anche come "modella", con un autoscatto (vedi qui sotto) in cui appare insieme ai suoi dolcissimi coniglietti Pancy e Booster.


Chi volesse avere una copia del taccuino realizzato con le belle foto delle volontarie, può richiederlo a questo indirizzo email: comunicazione@enpavicenza.it, oppure attraverso la pagina Facebook A nudo per Enpa Vicenza.


Complimenti alle volontarie e alla fotografa.



martedì 10 giugno 2014

Un selfie in rosa contro il cancro al seno

Un selfie indossando qualcosa rosa, magari una parrucca (come la bella ragazza nella foto di apertura) o più semplicemente un indumento e mettendo l'hashtag #dirittodicura o #breastunit su Facebook o Twitter.

E' la "call to action" proposta per attirare l'attenzione sulla necessità di "breast unit" per dare sostegno medico ma anche supporto umano a chi deve affrontare il cancro al seno.

Qui (nello spazio "La 27a ora" del "Corriere della sera") potete trovare informazioni in più sull'iniziativa.

Il fascino artistico del corpo femminile in mostra alla GNAM

Da qualche giorno è aperta (lo sarà fino al 5 ottobre) alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna (GNAM) di Roma la mostra La forma della seduzione. Il corpo femminile nell'arte del '900, curata da Barbara Tomassi.

Il nudo di donna è indubbiamente uno dei temi più importanti nella storia delle arti e ha un fascino senza eguali. L'esposizione offre un approccio ampio che sottolinea anche, con scelta coraggiosa, l'aspetto seduttivo e erotico del corpo femminile.

Se i nomi più noti al pubblico, come Joan Mirò, Salvador Dalì, Max Ernst e Man Ray, sono maschili, la mostra dà comunque un ruolo di protagoniste alle donne non solo come soggetto delle opere ma anche come creatrici di arte.

Le artiste le cui opere possono essere ammirate alla mostra sono:

Aline Gagnaire (1912-1997), pittrice surrealista francese

Dora Maar (pseudonimo di Henriette Theodora Markovitch, 1907-1997), fotografa e pittrice francese, nota per essere stata una musa per Picasso di cui fu l'amante

Toyen (pseudonimo di Marie Cerminová, 1902-1980), pittrice e disegnatrice ceca (nell'immagine di apertura una sua opera)

Nusch Éluard (Maria Benz, 1906-1946), attrice e modella, seconda moglie del poeta Paul Éluard, protagonista di foto di Man Ray (come la raffinata immagine di nudo qui sotto, con Nusch, a destra, insieme a Ady Fidelin)



Bona (Bona Tibertelli De Pisis, 1926-2000), pittrice e scrittrice

Aube Elléouët (nata nel 1935), artista specializzata nel collage (una sua opera di collage è qui sotto), figlia dell'artista Jacqueline Lamba e dello scrittore e teorico del surrealismo André Breton


Dorothea Tanning (1901-2012), pittrice, scultrice e scrittrice statunitense


Ringrazio la curatrice della mostra Barbara Tomassi per avermi gentilmente fornito l'elenco delle artiste presenti nella mostra.
Informazioni e recapiti della GNAM qui.

venerdì 6 giugno 2014

Scout Willis, protesta topless contro Instagram

Scout LaRue Willis, 22enne figlia degli attori Bruce Willis e Demi Moore, si è scontrata con Instagram, il popolare sito di condivisione di foto.

La ragazza è stata informata che due foto che aveva caricato violavano le policy del sito ed erano state rimosse. In una, Scout indossava una maglia con una trasparenza tale da lasciar vedere, sotto, il seno. L'altra mostrava una giacca che Scout aveva personalizzato con la foto di due amiche in topless.

Scout ha protestato contro l'assurdo provvedimento facendo notare che la situazione non è un caso unico e che "le donne sono regolarmente buttate fuori da Instagram se postano foto con anche una piccola parte dell'areola scoperta, mentre se ne restano senza problemi, per quanto degradanti possano essere, se non ci sono capezzoli in vista". E ovviamente tale zelo è indirizzato alle donne: non ho notizie di torsi nudi maschili ritenuti inaccettabili.

Scout ha quindi deciso di mettere in atto una simpatica protesta. Se ne è andata in giro in topless per New York (dove non ci sono divieti in merito) e ha postato sul non "senofobico" Twitter due foto con il commento ironico "legal in NYC but not on Instagram" (legale a New York City ma non su Instagram).


Bravissima, Scout!


martedì 3 giugno 2014

La classifica del blog (maggio 2014)

Saliamo ancora un pò: a maggio 11.923 visite, con le quali viene battuto di 40 il record del blog stabilito il mese scorso. In totale fanno 239.290. Grazie a tutti i lettori per l'interesse crescente per questi articoli!

Certamente devo ringraziare le giocatrici della LFL che attraggono sempre, e meritatamente, un gran numero di visitatori. Anche a maggio le ragazze del campionato più sexy del mondo si sono classificate prime con il primo post sulle loro bellissime foto di nudo per Playboy e al quarto con la seconda parte.

Sul podio ancora le bellissime Elena Anaya e Kelly Brook le cui apparizioni in spiaggia rispettivamente in nudo integrale e topless fanno giustamente colpo.

Una novità nella top ten mensile è Val Midwest, la bella e spigliata ragazza le cui performance nuda le hanno fatto guadagnare un seguito ma, purtroppo, anche alcuni giorni di prigione.

Ecco i dieci post più visti dell'ultimo mese:


Nella classifica all-time, salgono i topless: il post che mostra quelli di alcune protagoniste dei reality show passa dal settimo al sesto e quello della bellissima Kelly Brook sale dal nono all'ottavo.


Nella classifica mensile delle ricerche per parola, questo mese hanno a pari merito vinto la miss e velina Ludovica Frasca (nella foto) e la ministra Maria Elena Boschi (23 ricerche).

Dietro di loro, si alternano ex giocatrici della LFL e politiche: Mikayla Wingle (15), Pina Picierno (13), Danielle Moinet (9), Beatrice Lorenzin (5).

Nella classifica all-time sempre prime le ragazze di Femen (1989 più 1254 per il calendario), seguite da Sabrina Salerno (500), Elizabeth Hawkenson (472), Nicole Minetti (444), Linda Reinvalde (401).

Tra i post recenti (ultimi tre mesi), primo posto a pari merito (404 visite a testa) per le performance hot della carinissima Val Midwest e per il bottomless di Francesca Cioffi al Grande Fratello. Terzo posto (escludendo i post con le classifiche del mese) per lo splendido nudo integrale di Scarlett Johansson nel film "Under the skin".

Complimenti a tutte, mie very special girls!