sabato 15 marzo 2014

La LFL Australia vista... da dietro, n.1: Surge

Nelle partite della LFL Australia abbiamo potuto ammirare la bravura e la bellezza delle giocatrici. Con questo post, cominciamo una serie di quattro articoli, uno per ciascuna delle squadre che hanno preso parte al primo campionato, da poco concluso, dedicati ai lati b delle giocatrici, esaltati dalle divise della lega che (come ben sanno i nostri lettori più fedeli) prevede che le atlete indossino, oltre a calzature e protezioni, solo slip e reggiseno (opportunamente scollato), così da lasciare apprezzare gli splendidi corpi delle ragazze.

Cominciamo con le vincitrici del campionato, le New South Wales Surge. Nell'immagine di apertura c'è Bonnie Gillespie, eletta miglior giocatrice dell'anno.

La squadra del New South Wales ha fatto il pieno di premi, dato che anche i titoli di miglior giocatrice dell'attacco e della difesa sono finiti a sue atlete. Per l'attacco è stata premiata la quarterback Jacinda Barclay e per la difesa Bronte Zeiher, bravissime dunque, e pure con un corpo da applausi come mostrano le immagini da dietro qui sotto.

Jacinda Barclay

Bronte Zeiher

Di seguito qualche altra immagine da dietro di altre giocatrici della squadra vincitrice del torneo.

Shari Onley

Lisa Tauariki

Corban McGregor

Quincy Hewitt

Charmaine Pavelka

Monique Gaxiola

Allison Laws

Kayla Mulvogue

Kiana Toby

Complimenti a tutte le ragazze!

Nessun commento:

Posta un commento