martedì 19 febbraio 2013

Nuotare nude per aiutare i parchi

Simpatica iniziativa per un buon fine. Domenica, a Cobblers Beach, nel Sydney Harbor National Park, australiani, si è svolta la Sydney Skinny, una nuotata di 900 metri non competitiva e ... non vestita!

Le quote di iscrizione sono state devolute al parco come contributo per la costruzione di una passerella che lo attraverserà per 1,5 km permettendo ai frequentatori di ammirare le bellezze naturali.


Auguri per la realizzazione del progetto e complimenti alle nuotatrici nude!

Nessun commento:

Posta un commento